Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Ville parla di Heartkiller

{youtubejw}ex9OX0wP10w{/youtubejw}

 

Grazie a realitydistortd @ Heartagram Board per la trascrizione.

Traduzione italiana a cura di Mrs. Doom per il The Heartagram Path.

In origine Heartkiller si chiamava "The Biblical Sense", è stata una delle ultime canzoni che abbiamo scritto - una delle ultime dell'album ma l'abbiamo messa assieme da quei pezzii che abbiamo suonato per mesi e mesi, ma che non hanno mai trovato la giusta collocazione e alla fine l'hanno fatto con Heartkiller. E potrebbe effettivamente essere il primo singolo, quindi non saprei.

Si, è proprio diretta come canzone, sai, allentare un pò la corda del tuo eremita interiore e aprire un pò la porta a nuove possibilità e non aver paura di nuove cose che potrebbero ferirti. E' come - camminare sotto il sole cocente e ricordarsi semplicemente di ripararsi. La rianimazione è sempre un buon valore simbolico quando si tratta di esser riportato in vita dall'amore.

Ritornello: "“Sparks will fly beneath the luna alight/ Lazarus and frankensteins/ Babe, I’ll be a flatliner for a heartkiller/ Together we die above the lesser light" Quando dice the lesser light significa la luna, quindi sono io che dico che noi siamo al di sopra della luna. Sono io che come al solito cerco di complicare il "Let Me Be Your Teddy Bear" di Elvis Presley. Quando canto quella canzone finisce sempre che rido, quindi in questo senso senza ha funzionato alla perferzione. Ed è anche, a livello lirico, è - è sempre interessante come io tenda a non avere il corraggio di essere veramente diretto. Ridevo di me, trovandomi di nuovo nella stessa situazione, cercando di dire delle cose molto semplici ma per l'ennesima volta sono riuscito a renderle quanto più complicate possibili. La canzone è piena di sperenza, così come la maggior parte dell'album, e credo sia questa la differenza con l'ultimo che abbiamo fatto, che era molto più cupo - avevo perso la speranza ma poi con sorpresa ho capito che c'è più bisogno d'essere felici che tristi [quest'ultima frase non è riuscito a capirla bene, quindi prendetela con le pinze]

Heartkiller was originally called “The Biblical Sense,” it was one of the songs we wrote – one of the last ones from the album but it came together from little bits and bobs we’ve being playing around for months and months, which never found their own place and under the banner of Heartkiller they found a home. And it could actually be the first single, so I don’t know.

Yea, it’s just a direct song about, you know, letting your inner hermit go for a little bit and opening up the door for new possibilities and not being afraid of new things and thing that may hurt you. It just – walk into the scorching sun and just remembering to wear your shades. Reanimation is always a good symbolic value when it comes to being waken up from the dead by romance.

Chorus: “Sparks will fly beneath the luna alight/ Lazarus and frankensteins/ Babe, I’ll be a flatliner for a heartkiller/ Together we die above the lesser light, the lesser light being the moon, so it’s me saying we’re above the moon. It’s me trying to make Elvis Presley’s, Let Me Be Your Teddy Bear, as complicated as possible, as always. It worked out that I’m always smiling when I’m singing that song, so in that sense, it worked out perfectly. And it’s also, lyrically, it’s kinda – it’s always interesting to myself that I do have the tendency of not having the courage to not being really direct. I was laughing at myself, finding myself in the same spot trying to say very simple things but again making them as complex as possible. The song is full of hope, and so is a lot of the album, and I guess that’s the difference with the last one we did, which was more doomy in its approach – I thought that all hope was lost but then again I accosted in the surprise that there may be a chance for a need to be more happy than in misery [This last line is a shot in the dark, I can’t really figure out what he says here.]

Commenti   

#5 Enid Crystal West 2010-01-05 20:24
o dio.... ragazze...forse sembrerò una frignona ma...ho pianto sentendolo parlare così.. è davvero una persona stupenda..
#4 Poisoned_Tear 2010-01-05 16:46
Molto molto interessante e carina questa intervista!
Lui è sempre adorabile e profondo!*_*
#3 raccaus.girl 2010-01-05 14:47
molte volte i suoi ragionamenti sono strani, ma per lui non fanno una piega, anche perchè non si tradisce mai, anzi li ribadisce ogni volta che viene intervistato
#2 PoisonMoon 2010-01-05 12:51
Ma quanto è..adorabile..p rofondo..dolcem ente contorto..origi nale e particolare..ro mantico..insomm a UNICO! Amo il suo modo di essere come uomo e come Artista...
#1 Bittersweet_Spell 2010-01-05 11:10
La trovo bellisisma questa mini intercvista *_*
Gli si legge porprio in faccia che ha tanta voglia di riprendere in mano la sua vita,dopo tutto il casino degli anni passati *_*
Son felicissima per lui,e heartkilelr parlaa è ancora più bella xD

You have no rights to post comments

template joomlatemplate joomla gratis
2017  The Heartagram Path   globbers joomla template