Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Articoli

Screamworks

SWRMXS

lllllllllll

The Heartagram Path & HIM

The Heartagram Path & HIM: DIARIO

 

...to be continued...

 

15.03.2010 - The Heartagram Path @ HMV Picture House, Edinburgh

Prima che le note di The Sacrament irrompano nel locale, Marzia, Alessia e Laura lanciano sul palco tre cuscini a forma di cuore.
Ville decide di stendersi sul pavimento e fare un piccolo riposino! =)

Di seguito il video incriminato e qui le foto del making of dei nostri cuori!

 

 

 

13.02.2010 - Heartkiller Cover for Heartagram Day Contest

Abbiamo festeggiato un Heartagram Day alquanto particolare in questo 2010, ricco di emozioni e di entuasiasmo perchè il giorno seguente avremmo partecipato al tanto atteso Special Gig di San Valentino a Londra, presso il The Relentless Garage.

Dal momento che eravamo assieme, occasione sempre buona per sfoderare tutta la nostra pazzia e lasciarla galoppare a briglia sciolta, abbiamo deciso di girare il video per il contest organizzato dal sito ufficiale degli HIM... e ci siamo divertite da matti!


Qui potete vedere il video - siate clementi, non siamo cantanti e nè vogliamo spacciarci per tali, ci siamo divertite all'inverosimile per girarlo ed è questo ciò che conta - mentre qui e qui potete vedere i due video del back stage =)

Screamworks: love in theory and practice

SCREAMWORKS: LOVE IN THEORY AND PRACTICE

 

 

Saint Scream Gallery
Official Screamworks Videos

 

Data di uscita prevista: 14 - 02 - 2010

Date di uscita internazionali:

Finlandia: 5 Febbraio

Inghilterra & Francia: 8 Febbraio

Giappone: 10 Febbraio

Germania: 12 Febbraio

Altre date di uscita prossimamente in arrivo...

 

Produttore: Matt Squire

Mixaggio: Neal Avron

Luogo di registrazione: Los Angeles, CA @ The Lair Studios

Tracklist e durata delle canzoni:

1. "In Venere Veritas" - 3:36
2. "Scared to Death" - 3:41
3. "Heartkiller" - 3:29
4. "Dying Song" - 3:32
5. "Disarm Me (With Your Loneliness)" - 4:02
6. "Love, the Hardest Way" - 3:20
7. "Katherine Wheel" - 3:26
8. "In the Arms of Rain" - 3:47
9. "Ode to Solitude" - 3:58
10. "Shatter Me With Hope" - 3:52
11. "Acoustic Funeral (For Love in Limbo)" - 3:58
12. "Like St. Valentine" - 3:15
13. "The Foreboding Sense of Impending Happiness" - 3:14

Stato attuale: post produzione

Copertina:

 

 

 

 

Heartakiller, primo singolo estratto da Screamworks: Love in Theory and Practice


Premiere: Venerdì 4 Dicembre 2009 potremo ascoltare in anteprima il singolo sul MySpace ufficiale degli HIM.

Passaggio in radio: previsto in Finlandia su Radio Rock Finland, venerdì 4 dicembre alle ore 7,30 a.m.

Date di uscita:

7 Dicembre 2009: nella maggior parte dei paesi Europei

8 Dicembre 2009: US, Canada, America Latina

10 Dicembre 2009: Grecia

14 Dicembre 2009: Francia

1 Febbraio 2010: UK

5 Febbraio 2010: Germania

Fonte: HIM Official YouTube Channel

Copertina:


 

Teaser per l'ascolto: cliccando qui potete ascoltare 30 secondi di Heartkiller

Testo: è possibile leggere il testo di Heartkiller dall' HIM Official YouTube Channel, guardando il video qui di seguito:

 

 

Singolo:

La tracklist del singolo è la seguente:

1. Heartkiller
2. Shatter Me With Hope (The Sword Of Democles)
3. Heartkiller (Moordeb VRS)

Per ordinarlo cliccate QUI , sarà spedito il giorno prima dell'uscita ufficiale.

 

Ville parla di Heartkiller (gennaio 2009)

 

Heartkiller [Official Video]

Diretto da James Copeman

 

 

 

 

 

Scared to Death, secondo singolo estratto da Screamworks: Love in Theory and Practice


Premiere: Venerdì 19 Marzo 2010 è stato trasmesso, solo per qualche minuto, il video in anteprima sul MySpace ufficiale degli HIM.

Passaggio del video: 22 Marzo 2010 sul MySpace ufficiale degli HIM.

Date di uscita (solo versione digitale):

Singolo:

5 Marzo 2010: su Itunes

EP:

15 Marzo 2010: su Ituned


Copertina:

 

Teaser per l'ascolto: cliccando qui potete ascoltare 30 secondi di Scared to Death.

 

 

Singolo:

La tracklist del singolo è la seguente:

1. Scared to Death
2. Scared to Death [B.I.B. Version]

 

EP:

La tracklist dell' EP è la seguente:

1. Scared to Death
2. Scared to Death [B.I.B. Version]
3. Scared to Death [Instrumental]

 

Qui potete leggere una recensione in cui si parla del video di Scared to Death.

 

 


Scared To Death [Official Video]

Diretto da Eu­ge­ne Rie­can­sky
La distribuzione web del video non è al momento disponibile in Italia a causa di motivi di copyright.

 

 

 

 

 

Altri video estrati da Screamworks: Love in Theory and Practice


 

Like Saint Valentine

Cliccando sul link seguente potete vedere un teaser video per la canzone Like Saint Valentine:

www.likesaintvalentine.com

 

Shatter Me With Hope

Cliccando sul link seguente potete vedere un teaser video per la canzone Shatter Me With Hope:

www.shattermewithhope.com

 

In Venere Veritas

Cliccando sul link seguente potete vedere un teaser video per la canzone In Venere Veritas:

www.invenereveritas.com



Ode To Solitude

Cliccando sul link seguente potete vedere un teaser video per la canzone Ode To Solitude:

www.odetosolitude.com

 

 

 

 

 

Heartagram Edition - Screamworks: Love in Theory and Practice


E' possibile pre-ordinare l'edizione limitata di Screamworks: Love in Theory and Practice / Heartagram Editon sull' HIM On Line Store:
Clicca qui per il pre-order Europeo.
Clicca qui per il pre-order US.

 

L'edizione contiene:

- Screamworks: Love in Theory and Practice

- un cd acustico, dal titolo "Baudelaire in braille", nel quale potremo trovare la versione acustica di tutte le canzoni dell'album

- stampa "Saint Scream" in edizione limitata, ogni stampa della Santa è diversa dall'altra per qualche particolare.

 

Matt Taylor e la sua crew hanno curato assieme a Ville la produzione artistica e grafica dell'album.

Visita la nostra Gallery per vedere le foto di Ville all'opera.

 

 

 

 

Guida a Screamworks: love in theory and practice a cura di Metal Hammer. [13/11/2009]

Traduzione italiana di Vlad.

 

1) Una batteria inquietante introduce a un riff bestiale. Suona quasi come l’hair metal degli anni ottanta, con uno sbuffo punk, tutto avvolto dallo stile inimitabile degli HIM. Il ritornello è dannatamente accattivante e ruota intorno al verso “here’s to pain” (qui c’è da soffrire). Un tempestoso, sopra tempo, inizio dell’album.

2) E’ una seconda traccia con un sound pop. Da intendersi, cucita su misura per la radio. E’ suonata allo stesso ritmo di The Funeral of Hearts ma non ha i stessi lunatici toni. La parte centrale ruota attorno al verso “I’m not afraid to say I love you” (non ho paura di dirti che ti amo)

3) Dopo un intro che sembra messo insieme su una tastiera della Casio, riff di chitarra da arena irrompono attraverso le barricate. Gli HIM hanno deciso di essere plateali qui, è il commerciale so-come di Dark Light combinato al ritmo di Love Metal. C’è un assolo epico nel mezzo, roba davvero impressionante.

4) Ha il sound di un singolo. Batterie non a tempo che vanno a costruire un ritornello epico dove Ville canta che sta versando pelle su un’anima morente. C’è anche un assolo fortemente influenzato da Slash.

5) Si apre con delle chitarre acustiche, la quinta traccia è una ballata che suona come la colonna sonora gotica di un blockbuster di Hollywood. Twilightcore? Hmmmm, possilmente no, ma siamo lì.

6) Il suono di una band che riscopre le loro più forti aree di esperienza. Senza dubbio HIM, è una bomba a metano e ricattura i suoni maestosi dell’era di Love Metal

7) Versi atmosferici danno inizio a uno dei ritornelli più belli dell’album. “ These are the things that you make me do” (queste sono le cose che mi fai fare).

8)
Ancora uno strano intro di tastiera che suona come appena uscito da un video game degli anni 80 (Pong, chiedi a tuo padre). La canzone stessa suona come Killing Loneliness ma sotto steroidi. Vocals potenti in tutta la traccia e mettiamo la mano sul fuoco che sarà chiamata “In the arms of rain”.

9)
Il momento più potente dell’album, fino ad ora, gli HIM iniziano con un riff che ha ancora un sound radiofonico. Fate attenzione, c’è un riff pauroso nel mezzo di questa canzone.

10) “Let’s fall apart together now” è la sensuale introduzione a questa astuta traccia. C’è uno strano momento gregoriano nel mezzo, ma è probabilmente la traccia più pop dell’album.

11) Tastiere che sembrano uscite da una carillon fanno da intro a una traccia fortemente drammatica costruita attorno a note radicali e risonanti. Non una ballata piena ma certamente uno dei momenti più teneri dell’album.

12) Un intro drum and bass (sì, hai letto bene) che da inizio a un pesante riff. Gli HIM vanno oltre la loro zona di sicurezza verso un territorio sconosciuto con una canzone che menziona continuamente San Valentino. E’ audace e coraggiosa ma funziona di certo!

13) E ora qualcosa di completamente differente. Grasso e pesante basso anni 80 che suona come se fosse stato preso da un film horror dello stesso periodo. Gentili tastiere elettroniche in questa ode ambient che suona come gli HIM interpretati da DJ Shadow. E’ ancora distintamente loro, il tono unico di voce di Ville lo rende possibile, ma è fatto in una maniera elettronica. Una delle migliori tracce dell’album, ma che solleverà sicuramente un polverone.

 

World Exclusive: Track-By-Track Guide To The New HIM Album [Metal Hammer]

 

 

 

 

Ville parla del prossimo album degli HIM [13/11/2009]

 

 

Per avere tutte le informazioni sui passati aggiornamenti twitter della pagina di Matt Squire, clicca qui!

 

 

Matt Squire parla di Screamworks [intervista pubblicata il 02/02/2010]

Sul Canale Ufficiale di YouTube degli HIM è possibile guardare una video intervista in cui Matt Squire parla del nuovo album degli HIM:

Part I - Part II - Part III - Part IV

template joomlatemplate joomla gratis
2019  The Heartagram Path   globbers joomla template